home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

Silvio Tomasoni, UN LUPO IN RIVA AL MARE
di Vilma Torselli
publicato il 5/11/2013
Poesie e disegni legati da un sottile rimando emotivo per l'esordio di Silvio Tomasoni nella scrittura.
© Copyright Silvio Tomasoni

Alla pasticceria del pesce
Collana a cura di Claudio Granaroli

Silvio Tomasoni
UN LUPO IN RIVA AL MARE

con sette opere dell’autore


a Mirella


Un Sasso

C’è un sasso nel mio cuore
Toglilo, se puoi,
E gettalo tra i marosi!
Prendi in cura, se puoi,
Ciò che rimane
O dallo in pasto a un nibbio!



Un piccolo libro di sette poesie e sette disegni a grafite su carta: l'esordio di Silvio Tomasoni nella scrittura, per quanto inatteso, non deve stupire più di tanto, forse doveva accadere, prima o poi.
Perché la creatività è un'alluvione che fluisce in mille rivoli fino là dove l'acqua ancora  non è arrivata per formare nuovi alvei e fertilizzare nuove terre, perché, dopotutto, a guardar bene, i suoi disegni già tradivano una ricerca calligrafica dove l’insieme di-segni  organizzava segno e senso secondo le corrispondenze di una semiotica tra iconografia e poetica della percezione.
Ed ora arriva questo piccolo quaderno, immagini di poesia e poesia delle immagini, opera sinestetica tra cuore e cervello, l'inesplorato luogo magico dove nascono le emozioni.

Le terre in cui si addentra la poesia di Tomasoni somigliano molto ai luoghi delle sue incursioni nella natura alla ricerca delle forme organiche che ispirano la sua scultura, anch'essa, come le sue poesie, minimalista, rigorosa, severa, risultato di una inesorabile ed impietosa volontà di togliere, di sintetizzare, di ripulire sia i volumi che le parole.

Solo ciò che serve, nulla di superfluo, “less is more”, non c’è distrazione, indulgenza estetizzante, concessione formalistica: cavare dalla pietra grezza la purezza della forma primigenia e decantare le parole attraverso il filtro selettivo della sobrietà e del pudore dei sentimenti sono due operazioni che si equivalgono, alla base entrambe di una ricerca di assoluto.

E ogni ricerca comporta un distacco, un viaggio verso un luogo reale o mentale, concreto o immaginario, un altrove sconosciuto che custodisce tutte le risposte: ma quella di Silvio Tomasoni non è una partenza, è un ritorno, Tomasoni non vola, Tomasoni scava, scende, sprofonda, perché solo così si arriva alle radici del senso della vita, scavando fino al fondo dell'anima.

Per portare in superficie cristalli di poesia.

*****************

note biografiche:
Silvio Tomasoni nasce a Martinengo (BG) nel 1962. Autodidatta, inizia dipingendo per poi scegliere la scultura, prediligendo l’intaglio diretto del marmo. Ama il disegno e il ritratto.
Bibliofilo e appassionato di letteratura fantastica e gotica inizia poi, parallelamente alla scultura, a realizzare disegni nella tecnica della grafite su carta ispirandosi, in particolare, alla narrativa di Edgar Alla Poe, H. G. Wells, H. P. Lovecraft, Philip K., Dick, James J. Ballard.
Vive a Cavernago (BG).

link:
sito personale di Silvio Tomasoni
Il fascino del male. Silvio Tomasoni
Martinengo (BG), Silvio Tomasoni. ENTROPIA
Editrice "Alla Pasticceria del Pesce", di Claudio Granaroli
Silvio Tomasoni, intervista

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.