home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

POETICA DEL TRALICCIO

Elemento di grande fascino, a valenza grafica e spaziale, il traliccio si presta con particolare duttilità al linguaggio allusivo ed essenziale di molta arte contemporanea.
Giocato sugli opposti di presenza ed assenza, pieno e vuoto, solidità e leggerezza, disegno e scultura, il traliccio suggerisce spazi inesistenti, volumi provvisori, luoghi metafisici.
Come un moderno tempio dorico, l traliccio penetra lo spazio senza possederlo, lo crea, lo connota, ma non lo domina, tutto affidando alla fluidità del suo ritmo e all'ambiguità della sua doppia identità, sia estetica che strutturale.

Ne pare consapevole Terna (Terna Rete Italia, Società del Gruppo Terna che si occupa dell'esercizio, della manutenzione e dello sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale), che da quattro anni bandisce un concorso ambizioso con l'intenzione di coniugare energia creativa e visione artistica secondo una lettura nuova della relazione tra l’infrastruttura industriale elettrica e il territorio.
La sfida è finalizzata alla riduzione dell’impatto ambientale delle infrastrutture elettriche grazie all'invenzione di nuove soluzioni in armonia con il paesaggio, del quale, in epoca di rinnovato fervore ecologico, il traliccio vuole entrare a far parte come elemento contemporaneo compatibile ed integrabile.

Del resto, già il passato '900 si pone il problema della progressiva tecnologizzazione della realtà antropica e promuove la nascita dell'industrial design inteso come integrazione tra la funzionalità degli oggetti prodotti dalla nascente civiltà industriale ed un nuovo concetto di bellezza formale discendente dalla utilità 'sociale' dell'oggetto stesso.

Una bellezza che c'è sempre stata, per chi sapesse guardare, se Mies van der Rohe trae spunto per la sua architettura di pura astrazione geometrica dagli scheletri strutturali dei grattacieli in costruzione, che nella loro provvisoria, incompiuta essenzialità lasciano leggere la genesi mentale del progetto, se Franz Kline desume l'ispirazione per la gestualità segnica del suo tratto pittorico dalle costruzioni e dalle impalcature di ferrovie e ponti del paesaggio urbano metropolitano newyorkese, se Piet Mondrian rinviene la bellezza deile sue composizioni nella severa partitura di tralicci rettilinei rigorosamente neri, se Alexander Calder si ispira per i suoi 'mobiles' danzanti a lineari strutture geometriche vivacemente colorate ad inscenare surreali balletti di filo di ferro......


"......Inesauribile pozzo di stoltezza e di colpe!
Eterno alambicco dell'antico dolore!
Come vedo ancora errante l'insaziabile aspide
il traliccio curvo delle tue costole!
....."

(Charles Baudelaure, da "Danza macabra")


© Copyright Gianmarco Chieregato
© Copyright Gianmarco Chieregato
© Copyright Gianmarco Chieregato
© Copyright Gianmarco Chieregato
© Copyright Gianmarco Chieregato
Robert Rauschemberg
© Copyright Andrea Lunghi
Piet Mondrian
© Copyright Lineadisenso
Franz Kline
© Copyright Lineadisenso
© Copyright Angela Galli
Alexander Calder
La Tour Eiffel
Santiago Calatrava, Lisbona, Garo do oriente
Gabriele Basilico - Livio Vacchini, La Ferriera
Mario Sironi, Il gasometro, Mart, Collezione Giovanardi, Rovereto

Cantiere a Milano
Ponte a Paderno sull’Adda
Anthony Caro, " Month of May"
Anthony Caro, "Emma dance"
Alexander Calder, Olympic Sculptur Park, Seattle
Norman Foster, aeroporto di Stansted
Porto di Rotterdam
© Copyright Antonio Tomasi
Tralicci Enel
Alba a Montepulciano ("La solitudine dell'antenna")
© Copyright Anna Di Gennaro
Olaf Metzel, installazione a Berlino, 1987
Hugh Dutton, “Linea d’Artista”, premio Terna 2009
Roma, gasometro del Quartiere Ostiense
"Land of Giants", progetto di Jin Choi e Thomas Shine, mai realizzato,
premiato dalla Boston Society of Architects
Massimiliano e Doriana Fuksas - Polo Fiera di Rho-Pero - 2002-05
photo Ramon Prat
Aleksander Mikhailovich Rodchenko
Eleonora Ronconi, Sculture d'aria
 

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.