home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: happening o arte comportamentale
  FOCUS ON  
Libri
Umberto Eco, "Storia della bellezza", non una semplice storia dell'arte né dell'estetica, ma di un'intera cultura dal punto di vista iconografico e letterario-filosofico.
Musei
Los Angeles, nuovo museo di Renzo Piano, "Academy Museum of Motion Pictures", recuperato da un ex grande magazzino danneggiato dal terremoto del 1987.

Concorsi
20° edizione per il Andreu World International Design Contest, concorso internazionale di design, per progettare una seduta e/o un tavolo in legno dal design sostenibile.
Scadenza 27/11/2020.

Premi
Assegnato il premio per la miglior opera di architettura al Comune di Morbio Inferiore per la Scuola dell’infanzia San Giorgio, progettata da Jachen Könz.

In Italia
Roma, al Quirinetta L’impossibile Modigliani. L’artista italiano e l’arte africana. Simbolo, opere, tecnologia”.
Dal 25/06/2020 al 10/01/2021 

All'estero
Parigi, Centre Pompidou, Henri Matisse nella retrospettiva più grande mai realizzata dagli anni '70. Fino al 31/8/2020.

Silvio Tomasoni scultore
di Vilma Torselli
pubblicato il 19/05/2020
"Non ha l’ottimo artista alcun concetto ch’un marmo solo in sé non circoscriva col suo cuperchio, e solo a quello arriva la man che ubbidisce all’intelletto”.

Come nasce la creazione? Quando comincia? Da dove parte? Da un’idea astratta presente nella mente dell’artista? Da una sorta di messaggio subliminale che la materia gli invia? Oppure tutto è già scritto e custodito all’interno della materia, basta solo cercarlo e portarlo alla luce?

"Non ha l’ottimo artista alcun concetto ch’un marmo solo in sé non circoscriva col suo cuperchio, e solo a quello arriva la man che ubbidisce all’intelletto” diceva un grande del '500, l’intelletto, l’atto creativo consapevole, guida la mano alla scoperta della “verità del materiale” - così la definisce Tomasoni - che si ritrova nel taglio diretto dove resta l’impronta della fatica del fare.

Il gesto, l'atto materiale ed anatomico con il quale l'artista si relaziona con la materia, declinato in mille modi diversi tutti espressivi di diverse visioni del mondo, ha il fascino di un antico rituale che stabilisce un rapporto dialettico tra materia e idea, le fasi della lavorazione lo documentano passo per passo.

Come sempre, le sculture di Tomasoni non prescindono dal suo rapporto empatico con la natura, dalla quale sembrano essere forgiate più che dalla mano dell’uomo, forme morbide, levigate, memori di un lavoro paziente ed amorevole fatto di gesti lenti, calmi, pensosi che le accompagna dalla nascita alla compiutezza.

Fonte ininterrotta di ispirazione per l'artista è la scultura di Henry Moore, le sue forme monumentali di insospettabile leggerezza che paiono modellate dagli eventi naturali, dal vento, dall’acqua e da millenni di tempeste nello spazio fluido di un fiume che scorre scavando continuamente il suo alveo, primitive e raffinate al tempo stesso, nelle quali ogni artista si può riconoscere perchè sono dentro di lui da tempo immemorabile, arcaiche, eterne e atemporali, perché "L’Arte è un’attività universale e perenne senza separazione fra il passato e il presente", questo afferma Moore.

In questo caso, la forma "sfrutta (anche) la suggestione cromatica del marmo rosa aurora" dice Tomasoni, la luce scivola sulle pareti curve accese da sfumature rosate animando con delicato gioco di luci ed ombre scenari mutevoli, le venature del marmo come tracce sottopelle che ci portano in profondità.

L'opera è compiuta, libera di andare da chi saprà accoglierla.

link:
sito personale di Silvio Tomasoni
Silvio Tomasoni alla libreria Bocca
Il fascino del male. Silvio Tomasoni
Martinengo (BG), Silvio Tomasoni. ENTROPIA
Un lupo in riva al mare
Silvio Tomasoni, intervista
Silvio Tomasoni, "Oltre lo specchio"
Silvio Tomasoni, "Ogni tanto ritorni"
Silvio Tomasoni, Foglie ostinate
Silvio Tomasoni, “Uovo di poeta”

 


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...


Willem de Kooning
"Woman I"





 

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.