home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

Sniggling
di Vilma Torselli
pubblicato il 17/02/2010
Una forma di attivismo e di resistenza basata sul concetto di "comunicazione di guerriglia"

Sniggling, vocabolo che in senso figurato significa l'azione di catturare le anguille con un amo da pesca (sniggle) ed in senso traslato può significare l'atto di sghignazzare, indica una forma d’arte nata negli anni '60, a metà tra la performance e la body art, in cui uno o più performer costruiscono un evento: tempo e spazio sono gli unici elementi esterni con i quali gli esecutori devono mettersi in relazione attraverso i loro corpi per comunicare con il pubblico.
Ciò che ne risulta è una messa in scena non sempre immediatamente comprensibile, che gioca sull’allusione e sulla possibilità che lo spettatore possa/debba elaborare a livello personale e soggettivo il messaggio.

Lo sniggling vuol mettere in crisi i filtri epistemologici e le preconcette categorie concettuali attraverso cui siamo abituati a guardare il mondo ed a formare l’insieme delle nostre conoscenze su basi ingannevoli.

Più che un vero e proprio movimento, lo sniggling si può considerare una tecnica creativa, inquadrabile nella grande famiglia della Culture Jamming (traducibile in 'sabotaggio o interferenza culturale'), che consiste nello svolgere attività di disturbo utilizzando "La pratica della parodia e del dirottamento dei cartelloni pubblicitari, al fine di modificare drasticamente il loro messaggio" (“No logo”, Naomi Klein).

L’intenzione dello sniggling, che pure è una forma di protesta alternativa, non è ideologica, anche se può coincidere con un’ideologia, l’idea è quella di utilizzare gli stessi mezzi di informazione canonici per commentarli e confutarli, distorcendo i codici delle comunicazioni di massa con atti di guerriglia, l’intenzione è quella di svelare le forme occulte di persuasione e mostrare come viene manipolato il consenso: una volta sviluppata l’autocoscienza il resto viene da sé.

Ci sono dei nemici - le bugie, le illusioni, l'isteria di massa, ecc – contro i quali non disponiamo di mezzi istituzionali o di infrastrutture per protestare o distruggere. L'unico modo per sconfiggerli è quello di seguirli nel luogo in cui vivono - nella mente delle persone e nelle rappresentazioni proposte dai media.” ("Interview with a sniggler"), parola di sniggler.

Specie oggi, nell'epoca della comunicazione, in cui siamo dominati dal diluvio di messaggi dei media e della cultura consumistica e la pubblicità è la vera padrona della nostra mente.

link:
Happening o arte comportamentale

Arte e pubblicità

* articolo aggiornato il 17/12/2013


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.