home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

Venezia,  TÀPIES, LO SGUARDO DELL' ARTISTA
dall'1 giugno al 24 novembre 2013
Tàpies artista e collezionista in una mostra che vuol riproporre uno "sguardo" personale sui temi più ricorrenti della sua poetica.

Mostra organizzata nell'ambito della 55° Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia dalla Fondazione Musei Civici di Venezia con la Fondazione di Axel e May Vervoordt all'interno delle suggestive sale di Palazzo Fortuny.
 
Curata da Toni Tàpies, Natasha Hébert, Daniela Ferretti e Axel Vervoordt con la direzione scientifica di Gabriella Belli, la mostra restituisce l'immagine di Antoni Tàpies non solo come artista, ma anche nell'inedita versione di collezionista.
Accanto alle sue opere verranno infatti esposti al pubblico , in alcuni casi per la prima volta in assoluto, lavori di Joan Miró, Pablo Picasso, Kazuo Shiraga, Franz Kline, Jackson Pollock, Jannis Kounellis, accanto a sculture orientali e tribali provenienti dalla sua collezione privata.

Nell'occasione, alcuni artisti vicini a Tàpies in modo personale o per affinità ispirativa (fra i quali Perejaume Borrell, Anthony Caro, Marisa Merz, Giuseppe Penone, Kichizaemon Raku, Shiro Tsujimura e Gunther Uecker) sono stati invitati dai curatori a rappresentare lo "sguardo" dell'artista catalano, ripercorrendo secondo la propria personale cifra stilistica temi per lui di particolare interesse, come il mistero e l'inesplicabile.

Nato a Barcellona, catalano come Mirò, Picasso, Gaudì, Tàpies è tra gli indiscussi maestri dell'informale materico, la materia dispiega nelle sue opere tutto il suo potere evocativo divenendo potente mezzo di comunicazione di valenza universale al quale affidare messaggi forti, perentori ed eterni.

Il caratteristico segno gestuale, seppure talvolta criptico, diventa testimonianza concreta, traccia primordiale, spesso monocromatica o giocata su un ristretto numero di tonalità, graffito a volte illeggibile dove il segno appare già antico, consumato dal tempo, essenziale e brutale quanto profondamente significativo in grado di narrare una storia, personale ed umana, generale e cosmica.

Catalogo della mostra edito da Skira, con saggi di Natasha Hébert-Tàpies e  Axel Vervoordt (The Eye of the artist

Tàpies. Lo sguardo dell'artista
Venezia, Palazzo Fortuny San Marco 3958
dal 1° giugno al 24 novembre 2013
link:
Antoni Tapies, "Superposición de materia gris"
Arte astratta e Arte informale
Informale materico, fenomeno tipicamente europeo

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.