home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura.
L'articolo più letto in Artonweb:"Arte e matematica, due mondi complementari".
  FOCUS ON  
Libri
Gillo Dorfles, "Ultime tendenze nell'arte d'oggi. Dall'informale al neo-oggettuale", valori sociologici nelle tendenze artistiche dell'ultimo ventennio del XX secolo.
Musei
Inaugurato a Lisbona il Maat, museo di arte, architettura e tecnologia.

Concorsi
YICCA, concorso artistico internazionale, aperto a tutti gli artisti e a tutte le tecniche. Scadenza 14 marzo 2018.

Premi
Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo” assegnato a "Caravatti Caravatti architetti" per il progetto di un centro di riabilitazione psicomotoria in Mali.

In Italia
Alla Basilica Palladiana di Vicenza "Van Gogh. Tra il grano e il cielo", fino all’8 aprile 2018.

All'estero
Parigi, Grand Palais, "Gauguin l’alchimiste", dipinti, disegni, incisioni, sculture, ceramiche, fino al 22 gennaio 2018.

  CERCA NEL SITO  

Abstraction-Création
di Vilma Torselli
pubblicato il 22/03/2007
Movimento ad impostazione astratta, con spiccata tendenza verso un linguaggio rigoroso, essenziale, razionale, nello spirito di purezza formale di De Stijl e della Bauhaus.
Abstraction-Création nasce sulla scia di un gruppo precedente fondato da Michel Seuphor e dall'uruguayano Joaquim Torres-Garcia, "Cercle et Carré", attivo nel '29/'30. Il gruppo fondato a Parigi nel 1931 rimarrà in vita fino al 1936, svolgendo attività editoriale con la pubblicazione di un almanacco ed organizzando mostre collettive in tutta Europa.

La poetica di Abstraction-Création è decisamente e categoricamente ad impostazione astratta, con una spiccata tendenza verso un linguaggio adatto ad una società tecnologica quale promette di divenire quella di inizio '900, rigoroso, essenziale, razionale, nello spirito di purezza formale di De Stijl e della Bauhaus, analogamente alla quale persegue un ideale di arte totale, sintesi di tecnica ed estetica, di scultura, pittura, architettura secondo teorie che vengono divulgate nella pubblicazione annuale edita dal gruppo, "Abstraction-création art non-figuratif", che uscirà per cinque anni consecutivi.

Oltre alle teorie razionaliste di De Stijl e della Bauhaus, un altro prodromo del movimento è identificabile in quella che Theo van Doesburg definì "arte concreta" o concretismo, termine comparso nel numero unico della rivista edita a Parigi, "Arte concreta", in opposizione a quello di arte astratta, per un'arte che, sintesi di entrambi i significati, venne definita costruttivo-astratta e della quale Abstraction-Création, nelle cui file confluisce lo stesso van Doesburg, raccoglie l'eredità.

Riassumendo i caratteri di numerose correnti, dal neoplasticismo al costruttivismo all'astrazione lirica all'astrazione geometrica, il gruppo finisce per coagulare un rilevante numero di aderenti, più di 400, sia francesi che esuli o profughi soprattutto tedeschi, fra i quali nomi famosi quali Naum Gabo e il fratello Antoine Pevsner, Vassilij Kandinskij, Piet Mondrian, Theo van Doesburg, Auguste Herbin, Georges Vantongerloo, Lucio Fontana, Hans Arp, Albert Gleizes, Ben Nicholson, Sonia e Robert Delaunay, personalità forti e differenti che connotano il movimento con un'impostazione estremamente libera, internazionale, innovativa, promuovendo uno scambio culturale vivace e produttivo tra membri di diversa provenienza ed estrazione (Arp proveniva dal Dadaismo, Delaunay era orfista, Fontana spazialista).

Quando nel '36 il gruppo cessa la sua attività, i vari componenti proseguiranno ciascuno secondo una propria linea ispirativa, conservando dell'esperienza comune una tendenza verso l'astrazione nella sua versione più austera ed una precisa vocazione per l'analisi critica della realtà, anziche per la sua rappresentazione.


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 








RIFLETTORI SU...




Jeff Koons,
"Lips"

 

 
 
Responsabile: dr. arch. Vilma Torselli-- Webmaster: www.esseresulweb.com - Image processing by R.A.E.© 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta.