home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura.
L'articolo più letto in Artonweb:"Arte e matematica, due mondi complementari".
  FOCUS ON  
Libri
Gillo Dorfles, "Ultime tendenze nell'arte d'oggi. Dall'informale al neo-oggettuale", valori sociologici nelle tendenze artistiche dell'ultimo ventennio del XX secolo.
Musei
Inaugurato a Lisbona il Maat, museo di arte, architettura e tecnologia.

Concorsi
YICCA, concorso artistico internazionale, aperto a tutti gli artisti e a tutte le tecniche. Scadenza 14 marzo 2018.

Premi
Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo” assegnato a "Caravatti Caravatti architetti" per il progetto di un centro di riabilitazione psicomotoria in Mali.

In Italia
Alla Basilica Palladiana di Vicenza "Van Gogh. Tra il grano e il cielo", fino all’8 aprile 2018.

All'estero
Parigi, Grand Palais, "Gauguin l’alchimiste", dipinti, disegni, incisioni, sculture, ceramiche, fino al 22 gennaio 2018.

  CERCA NEL SITO  

Torino, "Miró! Sogno e colore"
di Vilma Torselli
4 ottobre 2017/14 gennaio 2018

130 opere in una grande retrospettiva degli ultimi 30 anni di attività artistica di Joan Miró nell'isola di Maiorca.

In corso a Torino una grande mostra a cura di Pilar Baos Rodríguez dedicata a Joan Miró, 130 le opere esposte, soprattutto pitture ad olio di grande formato, tra le quali alcuni dei dipinti tra i più noti dell'artista quali Femme au clair de lune (1966), Oiseaux (1973), Femme dans la rue (1973).

L'evento si è reso possibile grazie al prestito della Fundació Pilar i Joan Miró di Maiorca, presso la quale sono conservate le donazioni fatte dalla vedova Pilar, 5000 pezzi oltre ai materiali rimasti nella casa-studio, disegnata dall'architetto Josep Lluis Sert sulle colline di Cala Major, cavalletti, sedie, pennelli, colori, tavolozze di Miró che dipinse fino alla soglia dei 90 anni.

La mostra raduna la produzione degli ultimi trent'anni della vita dell'artista e si articola in cinque sezioni che focalizzano vari momenti del suo iter umano e lavorativo: si va dalla scelta dell'isola di Maiorca come ambiente ideale in cui vivere e dipingere nel silenzio e nella bellezza della natura, al rapporto con la poesia e con le suggestioni della cultura orientale, alla decisione di stabilirsi definitivamente, nel 1956, nell'isola di cui la moglie Pilar era originaria, in una grande casa di campagna maiorchina del Settecento dove produrrà una serie di opere monumentali di grande essenzialità formale, al periodo delle ceramiche, le incisioni e le litografie dove rivisita le sue origini espressioniste e surrealiste, alla fase finale della sua attività artistica tendente alla ulteriore semplificazione cromatica e formale di una pittura materica realizzata manualmente con impasti di varia origine.

Un viaggio lungo e articolato che parte dalle radici culturali e regionali catalane di Miró e che si arricchisce lungo il percorso di echi arcaici e universali, fantastici ed evocativi, per muoversi verso una crescente astrazione dal reale ed approdare, nella maturità della sua carriera, all'essenzialità della materia, assecondando una sensibilità plastica da sempre presente nel legame istintuale con la sua terra e con i modelli della primitiva tradizione artistica spagnola.
Non a caso Mirò si dedicò con egual passione alla ceramica, alla scultura, all'arazzo, seguendo una sua ricerca verso l'aspetto tattile dell'opera probabilmente risalente alla sua primitiva formazione didattica e all'influenza del maestro Francesco Galí nella Scuola d'Arte di Barcellona.

Muore a Maiorca, l'isola tanto amata, che ne custodisce il ricordo con la Fondazione-Museo di Palma di Maiorca, inaugurata nel 1992, oggi spazio multifunzionale per laboratori, convegni e mostre, centro culturale luogo di incontro per artisti di tutto il mondo.

Lo studio di Miró a Maiorca
Torino, Palazzo Chiablese Piazza San Giovanni, 2
"Miró! Sogno e colore"
4 ottobre 2017/14 gennaio 2018
link:
Joan Miro', " Il Carnevale di Arlecchino"
Joan Mirò, "La poetessa"
Liberare lo sguardo: Joan Mirò

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 








RIFLETTORI SU...




Jeff Koons,
"Lips"

 

 
 
Responsabile: dr. arch. Vilma Torselli-- Webmaster: www.esseresulweb.com - Image processing by R.A.E.© 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta.