home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura.
L'articolo più letto in Artonweb:"La pittura murale".
  FOCUS ON  
Libri
"Arte dal 1900. Modernismo, antimodernismo, postmodernismo" di Hal Foster, Rosalind Krauss, Yve-Alain Bois, una guida pratica e ricca di notizie, riferimenti, approfondimenti sull'arte contemporanea.
Musei
Classe (RA), “Classis Ravenna”, nuovo Museo della Città e del Territorio nella ristrutturata sede dell’ex zuccherificio di Classe, con ricostruzioni grafiche e tridimensionali, filmati, plastici.

Concorsi
"Attra\verso San Cristoforo", a Milano concorso internazionale per progettare la connessione ciclo-pedonale dei quartieri Lorenteggio/Giambellino e Ronchetto sul Naviglio. 1° premio € 40.000,00.
Scadenza 3 aprile 2019.

Premi
Assegnato a Intesa Sanpaolo il premio "Innovation in Corporate Art" per essersi distinta fra i protagonisti del mecenatismo istituzionale, aziendale e privato.

In Italia
Reggio Emilia,"Jean Dubuffet, l'arte in gioco. Materia e spirito 1943-1985”, 140 opere tra dipinti, disegni, grafiche, sculture, libri d'artista ed altro ancora. Fino al 3 marzo 2019.

All'estero
Berlino, Brücke Museum, "Ernst Ludwig Kirchner. Gli anni svizzeri", capolavori dalla collezione E.W. Kornfeld. Fino al 31 marzo 2019.

  CERCA NEL SITO  

Frank Lloyd Wright 'compie' 150 anni
di Vilma Torselli
per tutto il 2017
Grandi festeggiamenti in America per l'anniversario della nascita di un architetto amato in tutto il mondo.
Le celebrazioni del 150° anno dalla nascita di Frank Lloyd Wright (1867-1959) hanno assunto, negli Usa, le connotazioni di una kermesse trionfale attorno alla figura di quello che è forse il più popolare degli architetti americani, certamente il più produttivo, che lungo l'arco dei suoi 70 anni di professione, progettò più di mille opere in gran parte realizzate, molte delle quali divenute leggendarie icone dell'architettura americana che egli seppe guidare fuori dalle pastoie di un classicismo di importazione europea retrogrado ed estraneo alle vere radici del suo giovane paese.

Padre dell'architettura organica, un'architettura libera, aperta e democratica come la società che a cui è destinata, in progetti che rispecchiano i reali bisogni dell'uomo, del singolo e della collettività, del privato e del pubblico Wright rivendica con orgoglio l'autenticità e l'unicità di una cultura americana finalmente consapevole delle proprie autonome potenzialità, senza complessi, senza influenze estranee, puritana, libera.

Forse è per questo che tutt'ora gli americani riconoscono a questo personaggio rivoluzionario, visionario, precorritore dei tempi il ruolo di creatore di una coscienza identitaria nazionale fondata sull'indipendenza culturale e sull'appartenenza ad un comune modello sociale innovativo e privo di riferimenti prestabiliti, finalmente sottratto all'influenza di un'Europa carica di storia nei confronti della quale l'America, col suo breve passato, ha sempre sofferto di un forse ingiustificato complesso di inferiorità.
Nel tempo la fama di Frank Lloyd Wright non ha fatto che consolidarsi e oggi dieci dei suoi edifici sparsi in vari stati sono candidati ad entrare nelle liste del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Tra le principali iniziative celebrative in America (quasi tutte a pagamento, come si conviene in una nazione di grande pragmatismo):

New York, al MoMA, dal 12 giugno al 1 ottobre, una retrospettiva di 450 opere di Wright documentate da disegni architettonici, modelli, film, video, mobili, suppellettili, tessuti, dipinti, fotografie datate tra il 1890 e il 1950 dal titolo "Frank Lloyd Wright at 150:Unpacking the Archive", il "disimballaggio" di un archivio pieno di preziosi reperti, divisi in 12 sezioni a tema, per coinvolgere pubblico e critica in un dibattito che apra nuovi punti di vista sul suo lavoro.

New York, Guggenheim Museum, l'8 giugno ingresso simbolicamente ridotto a un dollaro e mezzo, seguono performance per tutta la giornata, alle 13, nel nuovo Cafe 3, la torta con le candeline di buon compleanno e nel weekend successivo, per la festa dei musei, accesso gratuito serale e tatuaggi temporanei ispirati alla "rotonda", come viene affettuosamente chiamato il Guggenheim dai newyorkesi.

Scottsdale (Arizona), aperta al pubblico, grazie alla Frank Lloyd Wright Foundation, la Taliesin West nel deserto dell’Arizona Meridionale con una mostra della collezione d'arte privata dell'architetto, e aperta anche la Taliesin East in Wisconsin, già oggetto di visite guidate da maggio ad ottobre.

"Wright's Japan Photographs 1905", apertura a giugno 2017 su flwright.org. di una nuova mostra online delle fotografie personali di Wright del Giappone, tesoro dell'archivio della Fondazione, che renderà disponibili le immagini per la prima volta ad un pubblico mondiale.

Chicago, all'History Museum, nel Robert R. McCormick Theatre, il 14 marzo proiezione del film "Frank Lloyd Wright: A Film by Ken Burns & Lynn Novick", nello stesso luogo il 21 marzo "Magnificent Obsession: Frank Lloyd Wright’s Buildings and Legacy in Japan."

Chicago, il 3/4 giugno, in partnership con il Chicago Park District e in collaborazione con IIT College of Architecture, campeggio estivo all'aperto per famiglie a Midway Plaisance (Hyde Park)

Chicago, 7 giugno, pedalata a Oak Park, sobborgo nella zona nord di Chicago, dove sorgono più di venti case disegnate da Wright (il numero arriva a trentadue se si aggiungono i quartieri vicini).

Chicago, 8 giugno, presso la Fullerton Hall dell'Art Institute of Chicago, "The Art of Life: Frank Lloyd Wright and the ‘Organic’ Nature of Japanese Art", conferenza di Kevin Nute, autore di "Frank Lloyd Wright e il Giappone", segue cena celebrativa all'University Club di Chicago.

Washington DC, 10 giugno, "Frank Lloyd Wright Day" organizzato dal National Building Museum's, conferenze, dibattiti, laboratori.

Iniziative in Italia:

Volterra
, Toscana, dove Wright soggiornò durante il suo primo viaggio in Italia, dal 6 al 18 giugno è visitabile la più grande mostra mai organizzata in Italia sull'opera di Frank Lloyd Wright con immagini anche inedite, filmati, disegni e documenti

Mantova, dall'11 aprile al 2 maggio il cinema rende omaggio a uno dei più grandi architetti di tutti i tempi. Il Cinema del Carbone e l'Ordine degli Architetti della Provincia di Mantova festeggiano Frank Lloyd Wright con una rassegna cinematografica intitolata "So long, Frank Lloyd Wright", nella quale vengono ripercorse tutte le opere principali del maestro statunitense reinterpretate dal cinema hollywoodiano.

link:
Frank Lloyd Wright ed il Futurismo italiano
Frank Lloyd Wright
Cinquant'anni dalla morte di Frank Lloyd Wright
Amici di Frank Lloyd Wright

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 








RIFLETTORI SU...


Jean René Bazaine, "Peinture"


Jean René Bazaine (1904 - 2001) è personaggio poliedrico, con interessi sia nelle arti visive che nella letteratura, amico di Marcel Proust e ...... continua

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.