home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto:Potsdamer Platz
  FOCUS ON  
Libri
L’ ora d'arte” di Tommaso Montanari, quadri, sculture e graffiti per raccontare il fondamentale ruolo civile che, oggi piú che mai, la bellezza è chiamata a ricoprire.
Musei
Nuovo Museo del Design Italiano della Triennale di Milano, esposte le icone del disegno industriale create quando Milano si è trasformata in capitale del design.

Concorsi
EneganArt indice il concorso nazionale 2019 R-Evolution, per promuovere l’arte attuale italiana e il patrimonio artistico nazionale. Scadenza 31 luglio 2019.

Premi
Antonio Aragón Renuncio vince per il 2018 il premio del concorso fotografico “Foto dell’anno UNICEF".

In Italia
Milano, al Mudec "Roy Lichtenstein", in mostra circa 100 opere, dall'1 maggio all'8 settembre 2019.

All'estero
A Berlino, a Weimar, a Dessau ed in molte altre nazioni le principali iniziative per celebrare i 100 anni dalla fondazione della Bauhaus.

  CERCA NEL SITO  

PROTESI
L’arte al posto dell’arto

di Stefano Elena
pubblicato il 1/06/2010
Arte come vita e vita come arte, un'osmosi che necessita di una costante osservanza della giusta distanza.

Uso l’arte come la vita, la vita come l’arte.
Alle due attribuisco somiglianti norme di controllo e affini propensioni assimilative.
Alterno le aspettive dell’una agli esiti dell’altra, il gusto della prima al sapore della seconda.
Confido nella pertinente destrezza che può intromettersi a fini associativi tra il dissolversi del compiere e la dissolutezza della composizione.
Reputo la vita un atteggiamento diversamente abile per l’uso parziale che esercita delle risorse temporali e mentali in dotazione.
Credo l’arte spazio di riabilitazione per soggettività tendenti alla “divaricazione” degli ambienti arte-vita.
Ritengo la vita per l’arte, e/o vivere per l’arte, un sintomo irrevocabilmente conclusivo d’ogni capacità di intendere e volere, appurata l’inderfomabilità del modello esistenziale “il domani non si promette a nessuno”.

L’osmosi in esame esige l’osservanza perpetua della GIUSTA DISTANZA, di un tratto cioè che mantenga costantemente distinguibili le due aree. L’infrazione di tale contrasto può determinare le insidiose conseguenze di ritrovarsi totalmente privato di un sé autonomamente operativo/capace o di scoprirsi muniti di un’incompetenza creativa degna della più insigne sterilità.

Ulteriore riferimento giovevole perché una delle due forme non diventi l’altra può basarsi sulla valutazione e dissertazione di una certa sentenza: “nessuna cosa inutile è davvero bella”.

Manifesti a parte, il cui retro e rectogusto implicano sempre una contrazione del controllo, alla vita occorre prescrivere d’urgenza somministrazioni d’arte, di sensazioni, di guardare misti. E chissà che non possa servire a vivere una vita aumentata, ancora più lei, così da liberarci una volta per tutte di questo ingombrante dispositivo artificiale?


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...


Marcel Duchamp,"Nu descendant l'escalier n.2"



 

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.