home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto:Potsdamer Platz
  FOCUS ON  
Libri
L’ ora d'arte” di Tommaso Montanari, quadri, sculture e graffiti per raccontare il fondamentale ruolo civile che, oggi piú che mai, la bellezza è chiamata a ricoprire.
Musei
Nuovo Museo del Design Italiano della Triennale di Milano, esposte le icone del disegno industriale create quando Milano si è trasformata in capitale del design.

Concorsi
EneganArt indice il concorso nazionale 2019 R-Evolution, per promuovere l’arte attuale italiana e il patrimonio artistico nazionale. Scadenza 31 luglio 2019.

Premi
Antonio Aragón Renuncio vince per il 2018 il premio del concorso fotografico “Foto dell’anno UNICEF".

In Italia
Milano, al Mudec "Roy Lichtenstein", in mostra circa 100 opere, dall'1 maggio all'8 settembre 2019.

All'estero
A Berlino, a Weimar, a Dessau ed in molte altre nazioni le principali iniziative per celebrare i 100 anni dalla fondazione della Bauhaus.

  CERCA NEL SITO  

Roma, Chiara Tommasi, “IN-TERVALLO”
a cura di Stefano Elena
dal 3 al 30 ottobre 2009
Un unico grande lavoro site-specific esposto nella vetrina principale del negozio specializzato nell’acquisto e vendita di abiti e accessori femminili firmati usati.
CHIARA TOMMASI
“IN-TERVALLO”

SCHEDA MOSTRA
Sede: Closet – Via Metauro 55 – 00198 Roma – tel. 06.8554696 – mlaurabi@gmail.com

Titolo: “IN-TERVALLO””
Vernissage: sabato 3 ottobre 2009 e domenica 4 ottobre 2009
Chiusura: 30 ottobre 2009
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 20.00
Ingresso libero
Orario vernissage: 18.00-22.00
Curatore: Stefano Elena
Artista: Chiara Tommasi

COMUNICATO STAMPA

Inaugura sabato 3 ottobre 2009 alle ore 18.00 presso il vintage shop CLOSET di Maria Laura Battisti “IN-TERVALLO”, personale di Chiara Tommasi a cura di Stefano Elena.

Interna alla quinta edizione de “La giornata del Contemporaneo” voluta da Amaci, la mostra si compone di un unico grande lavoro site-specific esposto nella vetrina principale del negozio specializzato nell’acquisto e vendita di abiti e accessori femminili firmati usati.

In linea quindi con le intenzioni cicliche del riuso, Chiara Tommasi presenta l’installazione di centinaia di slip femminili ceduti cuciti assieme manualmente su di un telo bianco, esasperando così le facoltà massime del commercio adoperato indossato dall’arte.

“IN-TERVALLO” interpreta le cadenze miste degli andamenti epocali espressi dalla donna, tra implicazioni sociali e voluttà estetiche, dipendenze stilistiche e segretezze umorali, cedimenti organici e costrizioni indotte.

L’arazzo intimo per vetrina dell’artista divulga clausole private appartenute a vite diverse e storie domestiche, la cui ignota consistenza diventa suggestione sensoriale affacciata sui passi stradali di altre, sconosciute esistenze.

Dal testo di Stefano Elena che accompagna la mostra: “E’ un feticismo atipico, interiore, fatto di tracce momentanee. Oltre le tattiche appariscenti ed estreme delle pubblicità il senso si colloca, per così dire, “nel mezzo”, col suo contenuto di sensazioni e umori.
Il tutto non è uguale alla somma delle singole parti: che c’è di più personale del conservare flussi individuali avvolgendoli in una trama seriale che racconta, che amalgama il discorso connettendone le parti con un filo, sia logico che fisico?”

TESTO CRITICO

feticismo totemico seriale

Fantasie compulsive e irresistibili, per un piacere che lascia traccia…
Un voyeurismo che supera quello indotto dai continui stimoli che ci circondano, una penetrazione profonda nella zona d’ombra del momento più privato.

Disturbo ossessivo compulsivo voluto dal bisogno di comunicare e di capirsi facendolo, trascendendo le parole, ormai sempre più spesso interpretabili, risalendo ad un piano più diretto di leggibilità, al simbolo caricato di senso. La storia dell’oggetto concorre alla sua preziosità simbolica, ma qui gli sviluppi si intrecciano perché il valore non è dato dall’appartenenza alla personalità di turno, ma dal loro insieme, numerico e prepotente che parla.
Questi indumenti riposti, stanchi dell’ansia di luccicare dell’eccitazione sessuale, rappresentano altro, che sessuale non è nel senso consumistico del termine.
Contro l’angustia che concentra tanta luce nell’irrisorio spazio patinato di sottigliezze inguinali, il colore si diluisce su forme morbide diventando tenue.

La rassegnazione, la scelta di riservatezze usate, consumate e cercate nei momenti meno deputati all’estetica, indumenti provocanti perché stimolanti le terminazioni nervose del cervello più che altre parti. E per questo particolarmente disturbanti.
Quello delle mutande è uno dei rari casi in cui più è usato meglio è, sia che le si cerchino per una sorta di curiosità umana e antiquaria che per intenti molto meno traslati, come testimonia il più che florido e variegato mondo dello smercio virtuale di slip usati.

E’ un feticismo atipico, interiore, fatto di tracce momentanee. Oltre le tattiche appariscenti ed estreme delle pubblicità il senso si colloca, per così dire, “nel mezzo”, col suo contenuto di sensazioni e umori.
Il tutto non è uguale alla somma delle singole parti: che c’è di più personale del conservare flussi individuali avvolgendoli in una trama seriale che racconta, che amalgama il discorso connettendone le parti con un filo, sia logico che fisico?

Come in un in-tervallo salmodico tra la languida sopportazione endemica della rinuncia e la confortante aspettativa di un esibizionismo anonimo, questo ricamo suturale esibisce soggettività reali cucite, tenute insieme dall’aspirazione filiforme del momento non più florido alla longevità positivista del sempre.

(stefano elena)

CHIARA TOMMASI
www.chiaratommasi.com
1966 Ravenna, lives in Rome Studied photography and video making at DAMS,university of Bologna, Works on big format prints, experimental techniques and urban istallation

Solo shows

-2009 "Mandatelo per favore" Video installatio,edit by Fabrizio Pizzuto ,LAC space Rome
-2009 "INtervallo" installation, Contemporary art 5 Day,edit by Stefano Elena,Closet space,Rome
-2009 " Babilonia" video installation-double solo exposition edit by Fabrizio Pizzuto,Edieuropa Qui Arte Contemporanea,Rome
-2009 “ Immersione” “NORTHDOWN flat B1” video installation, double solo exhibition,edit by Susanna Horvatovicova and Anna Cerniglia, La Porta Blu Gallery,Rome
-2008 “Mayonaka” video installation, Roma Art Weekend, Edieuropa Qui Arte Contemporanea , Rome 2008 “Umano non Umano” photos, double solo exibition edit by Susanna Horvatovicova,Horti Lamiani Bettivò Art Gallery,Rome
-2007 “BKF” ,photos and video installation edit by Stefano Elena ,CAPSVLA Gallery,Rome
-2006 “OH+”video installation, RIALTOSANTAMBROGIO, Rome -2003 “Retrospektive”,photos and video installation, 47TH Floor Gallery,Rome
-2001 “Colours between lines” Loto Arte Studio, Rome
-2000 “New Photography” S.Fedele Art Gallery, Milan
-2000 “Big Format” Bigli art Space, Milan
-1999 “International Biennal of Photography” edit by Denis Curti,Alberto Weber Gallery,Turin

Group shows

-2009 "Europeanvenus Express" video,in "sensuality and sexuality"edit by Fabrizio Pizzuto, CONDOTTO gallery,Rome
-2008 “Timeless Art” photos, Edieuropa Qui Arte Contemporanea Gallery,Rome.
- 2008 “Urban Landscape into a box” II edition,photo,edit by Susanna Horvatovicova,Santa Severa Municipal Castel
“ Codice 01” photos edit by Stefano Elena and Natalia De Marco,
CHIOSTRO Del BRAMANTE, Rome
-2007 “Urban Landscape into a box”installation, edit by Susanna Horvatovicova, Maiorca Parc, Santa Marinella,Rome -2007 “Light” photos and video installation,Italian Institute of Culture, Tripoli, Lybia
-2005 “ID” photos and video installation,edit by Stefano Elena, GRANMA Art Gallery, Rome
-2003 “Inner Flower”,video installation,Ripa Art Café, Rome -2003 “Faces features” photos , Rashomon, Rome
-2001 “Visual Contadiction” photos,edit by Carmelo Strano,Luigi Di Sarro Gallery, Rome
-1999 “International Photo Fair” photos,edit by Luisella D’Alessandro, Palazzo Donant,Venice
-1999 “Solitude Standing” photos,edit by Denis Curti,Italian Art Insitute,London


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...


Marcel Duchamp,"Nu descendant l'escalier n.2"



 

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.