home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: L'automobile, mito futurista.
  FOCUS ON  
Libri
Donald Thompson , “Lo squalo da 12 milioni di dollari. La bizzarra e sorprendente economia dell'arte contemporanea”, marketing, brand, psicologia, economia ma anche arte e aneddoti su artisti, galleristi e collezionisti.
Musei
Parigi, Fluctuart, primo museo galleggiante di arte urbana al mondo, ancorato nel porto del quartiere di Gros Caillou, ai piedi del Pont des Invalides.

Concorsi
Pachino (SR), concorso per la progettazione a Noto della sede della Banca di Credito Cooperativo. Consegnail 20 gennaio 2020.

Premi
Assegnato all’architetto giapponese Arata Isozaki il Premio Pritzker 2019.

In Italia
A Roma, nel Chiostro del Bramante, la mostra "Bacon, Freud, la Scuola di Londra".
Fino al 23 febbraio 2020.

All'estero
Londra, alla National Gallery "The Credit Suisse Exhibition: Gauguin Portraits", retrospettiva sulla ritrattistica di Gauguin. Fino al 26 gennaio 2020.

  CERCA NEL SITO  

Londra, “QUELL’ ARTE DALL’ ANIMA DI METALLO”
Daniele Dell’Angelo Custode – Opere
a cura di Paolo Marzano
dall'1 al 30 aprile 2013

E’ di metallo l’ anima del mondo”: alla GX Gallery, Denmark Hill 43, a Londra, in mostra le inedite sculture in ferro di Daniele Dell’Angelo Custode.

L'artista al lavoro nel suo laboratorio

Daniele Dell’Angelo Custode dal 01 fino al 30 Aprile 2013, espone nella GX Gallery, Denmark Hill 43, a Londra.

Daniele Dell’Angelo Custode nato nel 1961 a Düsseldorf, vive e lavora nel Salento a Nardò (Lecce).
Inizia prestissimo a sperimentare la lavorazione del metallo. Proprio il precoce contatto con quella materia plasmabile e “altamente espressiva”, come la ritiene l’artista, lo pone di fronte ad importanti possibilità progettuali. Un modo di interagire con il mondo comunicando con una delle sue più interessanti materie ‘prime’.
Dai primi lavori, mostra un convincente modo di recepire le potenzialità espressive dell’elemento metallico che comprendono  tutte le sue possibili varianti sperimentali. Sono diverse le occasioni di collaborazioni e confronto con professionisti del design dell’architettura e dell’arte urbana. Da qui l’inequivocabile esperienza nella gestione del metallo, aggiornata nelle sue evoluzioni tecnologiche e comunicanti.

E’ di metallo l’ anima del mondo”, sostiene l’artista.

Daniele Dell’Angelo Custode, conferma e sostiene quella che considera una risposta nei confronti di quel mondo quotidiano sempre più ‘virtuale’, della comunicazione dell’uomo con il suo ambiente. E caparbiamente riempie di originali intensità materiche complesse, il suo laboratorio, ricercando sofisticate differenziazioni nei trattamenti del ‘ferro’.
Osservando queste opere, diventa evidente la loro dinamica, carica materica. L’idea dell’artista si evidenzia in quelle lacerate ‘contorsioni’ che davvero appaiono come una dichiarazione di ‘intenti’, nell’arte del ferro. Si può affermare infatti che non esiste ‘ibridazione’ senza vulnerabilità e precarietà, non esiste ‘interattività’ senza scolorimento e ossidabilità, non esiste ‘connessione’ senza screpolature distacchi e scollamenti, non esiste ‘smaterializzazione’ senza deterioramenti piegature e opacizzazioni. Non potremmo comprendere infatti il nostro spazio vivibile, senza avvizzimenti, muffe, graffi, scheggiature, ammaccature, dilatazioni, tacche; componenti di un tempo del tutto transitorio.
Tale è la forza del ferro trattato da Daniele Dell’Angelo Custode.

Le sue opere risentono di quell’arte informale che spazialmente evoca le interessanti contaminazioni materiche delle avanguardie, ma da cui l’autore riesce, con rinnovata energia, a rileggerne nuove ed entusiasmanti espressività. Le opere riscuotono interesse per la loro colta elaborazione, inserendosi nel paesaggio artistico, nel cui panorama, Daniele Dell’Angelo Custode, davvero mostra di avere molto da aggiungere.
La mole di lavoro di ricerca, come le entusiasmanti opere prodotte, e tutt’ora in ‘costruzione’, hanno condotto l’artista ad essere, da tempo, apprezzato per l’impatto espressivo delle sue creazioni e per la filosofia dell’approccio alla sperimentazione dell’arte, nell’evoluzione della scultura in ferro.

L’artista sarà presente alla GX Gallery, Denmark Hill 43, di Londra con alcune sue inedite creazioni dal 1 al 30 aprile.

Contamina
Riflessi lunari Genesi
Nostalgia
Flow Idea ripiegata
 
link:
Daniele Dell'Angelo Custode su facebook
Paolo Marzano

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Georg Baselitz
"The gleaner"





 

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.