home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto:Potsdamer Platz
  FOCUS ON  
Libri
L’ ora d'arte” di Tommaso Montanari, quadri, sculture e graffiti per raccontare il fondamentale ruolo civile che, oggi piú che mai, la bellezza è chiamata a ricoprire.
Musei
Nuovo Museo del Design Italiano della Triennale di Milano, esposte le icone del disegno industriale create quando Milano si è trasformata in capitale del design.

Concorsi
EneganArt indice il concorso nazionale 2019 R-Evolution, per promuovere l’arte attuale italiana e il patrimonio artistico nazionale. Scadenza 31 luglio 2019.

Premi
Antonio Aragón Renuncio vince per il 2018 il premio del concorso fotografico “Foto dell’anno UNICEF".

In Italia
Milano, al Mudec "Roy Lichtenstein", in mostra circa 100 opere, dall'1 maggio all'8 settembre 2019.

All'estero
A Berlino, a Weimar, a Dessau ed in molte altre nazioni le principali iniziative per celebrare i 100 anni dalla fondazione della Bauhaus.

  CERCA NEL SITO  

qui titolo
Premio “Sergio Fedriani” 2009
dal 4 al 30 giugno 2009
Mostra Concorso di Scenografia “La vita è sogno” per ricordare il pittore, illustratore, incisore, scenografo e umorista genovese Sergio Fedriani.

Premio “Sergio Fedriani” 2009
Mostra Concorso di Scenografia “La vita è sogno”
 
Teatro Gustavo Modena
Genova Sampierdarena, Piazza G. Modena 3
 
dal 4 al 30 giugno 2009
(esclusi 5, 10, 11, 16, 17, 24, 28 giugno)
 
Orario mostra:
18.30-20.30
 
inaugurazione: giovedì 4 giugno, ore 18.00

 
* * *

Per ricordare il pittore, illustratore, incisore, scenografo e umorista genovese Sergio Fedriani (1949-2006), esponente emerito del disegno poetico e surreale, l’Associazione Culturale a lui intitolata ha indetto un concorso annuale per giovani artisti, specificamente volto a segnalare personalità emergenti nei campi della produzione figurativa fantastica.
Dopo le edizioni dedicate all’illustrazione e alla grafica incisoria, l'edizione 2009 è stata dedicata alla scenografia. Le prossime edizioni assegneranno riconoscimenti a giovani artisti operanti anche nei campi della pittura e dell’umorismo grafico.

 
Il Concorso di grafica incisoria per giovani artisti “La vita è sogno”, terza edizione del Premio “Sergio Fedriani”, è stato organizzato dall’Associazione culturale “Sergio Fedriani” in collaborazione con Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Fondazione Teatro dell’Archivolto.
 
La Giuria del Premio –  presieduta dallo scenografo e docente di scenografia all’Accademia Ligustica di Belle Arti Guido Fiorato e composta dal regista e direttore artistico del Teatro dell’Archivolto Giorgio Gallione, dal direttore del Teatro Stabile di Genova Carlo Repetti, dalla scenografa e pittrice Emanuela Pischedda, dal presidente dell’Associazione Chiara Fedriani e dai soci Emilio Alacevich, Guglielmo Frisone, Diana Giromini, con segretario Ferruccio Giromini – ha così deliberato l’assegnazione dei riconoscimenti:
 
1° premio (Euro 1500) a Valentina Marra
2° premio (Euro 1000) a Luca Morando
3° premio ex-aequo (Euro 250 cad.) a Serena Laborante e Enrica Scimone Carbone
Segnalazioni: Giada Conte e Luisa Rognoni
 
Gli autori delle altre opere selezionate per essere esposte in mostra e riprodotte in catalogo sono:
Carlo Besozzi, Ottavia Bruno, Mariel Calabretta, Santina Cardile, Filippo Esposito, Gruppo Didymos (Alessia Certo e Giulia Vannucci), Gruppo Mori (Simone Alfarone e Valentina Persico), Elena Guarnieri, Christian Imbriani, Monica Lenti, Chiara Mazzotta, Elena Punzi, Monica Romanisio, Alessandra Rosso, Chiara Sgaramella, Gloria Viale.
Nel corso dell'inaugurazione della mostra si procederà alla presentazione del catalogo e alla premiazione dei vincitori.   
 
Per chi accosti per la prima volta il Premio "Sergio Fedriani", giunto qui alla conclusione della sua terza tappa, varrà la pena di ricordare sinteticamente di che si tratta.
Nel gennaio 2006, dopo una breve ma feroce e inesorabile malattia, è mancato a 56 anni l'artista genovese Sergio Fedriani. Persona coltissima e dolcissima, ha lasciato un enorme rimpianto tra i suoi familiari ed amici, che hanno deciso di riunirsi in una Associazione che ne ricordi la persona e l'opera. Tra le varie attività svolte in questo senso dalla neonata Associazione, fin da subito una particolare attenzione è stata dedicata all'istituzione e alla conduzione negli anni di un Premio a lui intitolato e rivolto ai giovani artisti (fino a 35 anni), per aiutarli a mettersi in luce e in alcuni casi meritevoli anche sostenerne materialmente gli esordi, che si immaginano difficili, con un piccolo riconoscimento economico di incoraggiamento.
Poiché Sergio Fedriani, nella sua densa esistenza, ha espresso qualità parallele in diversi campi dell'arte, si è deciso di dedicare il Premio di anno in anno a una differente disciplina artistica tra quelle frequentate da lui, proprio per omaggiare la creatività artistica nel suo complesso. Il tema che si ripropone anno dopo anno, attraverso l'esercizio delle varie discipline, è però sempre lo stesso, quello cui amava ispirarsi Sergio nella sua opera: "la vita è sogno", ovvero una dichiarazione di poetica lievemente fantastica, uno sguardo sull'esistenza sorridentemente surrealista, un invito a vivere senza dimenticare il gusto sempre nuovo della sorpresa e dello stupore.
E così è stato. La prima edizione si è rivolta all'illustrazione; la seconda alla grafica incisoria; questa terza alla scenografia. Le prossime, già preventivate, toccheranno la pittura e l'umorismo grafico.
Dalle prime due edizioni l'Associazione ha già tratto ottime soddisfazioni. Le mostre delle opere selezionate, svoltesi entrambe nel Museo di Sant'Agostino con la collaborazione del Comune di Genova, sono state visitatissime e graditissime. I cataloghi corrispondenti sono stati gratificati di un analogo successo di pubblico e di critica, come si suol dire. Ma, soprattutto, diversi tra i giovani artisti partecipanti hanno avuto modo di farsi conoscere per l'occasione e anche da qui sono stati sospinti verso lidi professionalmente gratificanti. E ciò ha dato una misura tangibile dell'utilità, magari non decisiva ma coadiuvante, della nostra azione. L'ovvia speranza è che anche questa terza edizione possa portare fortuna al maggior numero di nuovi partecipanti, premiati e no.
L'arte della scenografia oggi sta cambiando, a cavallo tra la grande tradizione del passato e i nuovi contesti tecnologici che mutano anche radicalmente le modalità di progettazione e persino di fruizione dello spettacolo contemporaneo. Lo testimoniano in parte anche le proposte scenografiche giunte al concorso. Più del solito, non è stato facile il compito della Giuria, composta da importanti nomi dell'ambiente teatrale genovese e pariteticamente da giovani soci volonterosi. La scenografia non è un'arte che si apprenda presto, e nemmeno è un'arte che il pubblico sia in grado di apprezzare appieno senza conoscenze specifiche. Destinata ad essere funzionale ai fini dell'allestimento di uno spettacolo, paradossalmente è un'arte meno "spettacolare", in sé, di altre. Ma a chi inizia a praticarla oggi, consci delle difficoltà sempre in agguato dietro le quinte, noi - insieme con l'amico Sergio, che ci è sempre accanto - auguriamo davvero un futuro di "sogno".

Ferruccio Giromini
Segretario della Giuria


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...


Marcel Duchamp,"Nu descendant l'escalier n.2"



 

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.