home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto:Potsdamer Platz
  FOCUS ON  
Libri
L’ ora d'arte” di Tommaso Montanari, quadri, sculture e graffiti per raccontare il fondamentale ruolo civile che, oggi piú che mai, la bellezza è chiamata a ricoprire.
Musei
Nuovo Museo del Design Italiano della Triennale di Milano, esposte le icone del disegno industriale create quando Milano si è trasformata in capitale del design.

Concorsi
EneganArt indice il concorso nazionale 2019 R-Evolution, per promuovere l’arte attuale italiana e il patrimonio artistico nazionale. Scadenza 31 luglio 2019.

Premi
Antonio Aragón Renuncio vince per il 2018 il premio del concorso fotografico “Foto dell’anno UNICEF".

In Italia
Milano, al Mudec "Roy Lichtenstein", in mostra circa 100 opere, dall'1 maggio all'8 settembre 2019.

All'estero
A Berlino, a Weimar, a Dessau ed in molte altre nazioni le principali iniziative per celebrare i 100 anni dalla fondazione della Bauhaus.

  CERCA NEL SITO  

Genova Nervi, FERMO & MOSSO / SPAZI CORPI TEMPI
dal 7 marzo al 26 aprile 2009
Una rassegna all’interno della formula del Cantiere delle Arti, che intende considerare i musei e i parchi di Nervi come luoghi di eccellenza per una produzione artistica “sostenibile” .
Susanna Majuri, Mykines, 2007,
Courtesy Galerie Adler, Francoforte
MUSEI DI NERVI
Raccolte Frugone, Villa Grimaldi Fassio, via Capolungo 9, Genova Nervi
7 marzo -26 aprile 2009
FERMO & MOSSO / SPAZI CORPI TEMPI
Orizzonti freddi / Cold Horizons
a cura dell’Associazione Culturale “Occhio!”

Inaugurazione: venerdì 6 marzo, ore 17. 00

Per inaugurare la prima fase del progetto intitolato FERMO & MOSSO / SPAZI CORPI TEMPI – dedicata nel suo complesso ad interazioni sui temi del paesaggio, del ritratto e della visione d’interni – sono stati chiamati a raccolta 9 talenti fotografici dei paesi nordici europei, per testimoniare una visione articolata e collettiva della nuova visione del paesaggio contemporaneo.

Venerdì 6 marzo infatti, alle ore 17.00 presso il Museo delle Raccolte Frugone a Nervi, verrà inaugurata la mostra Orizzonti freddi / Cold Horizons che sarà aperta al pubblico dal 7 marzo al 26 aprile.

La rassegna Fermo & Mosso si inserisce all’interno della formula del Cantiere delle Arti, presentata nei Musei di Nervi per la prima volta nel settembre 2007, che intende considerare i musei e i parchi di Nervi come luoghi di eccellenza per una produzione artistica “sostenibile” destinata al pubblico adulto ed infantile. Nel 2009 il “Cantiere” si rinnova con una serie di appuntamenti orientati a proseguire sulla strada della contaminazione artistica presentando novità anche sul fronte della sperimentazione espositiva. Per la prima volta infatti entra nella programmazione la fotografia contemporanea con tre appuntamenti speciali dedicati a fotografi inter nazionali – più giovani o più affermati – incentrati su temi coerenti con le collezioni d’arte e con l’eccezionale contesto ambientale.

Il primo di essi è – appunto – Orizzonti freddi / Cold Horizons, cui seguiranno altri due eventi espositivi (inaugurazioni 8 maggio e 6 novembre). Le tre mostre – gli scatti saranno fruibili attraverso una videoproiezione continua in una sala del Museo – rappresentano un’occasione per intrecciare, senza soluzione di continuità, l’arte e la fotografia, con la danza, il teatr o e la musica, grazie ad alcune performance e rappresentazioni che verranno poi riproposte al pubblico in un secondo appuntamento nel corso di ciascuna esposizione.

Il progetto è dell’Associazione Culturale “Occhio!” , da tempo attiva a Genova, con iniziative e ricerche sulle esperienze della fotografia contemporanea.


Orizzonti freddi / Cold Horizons
Per la prima volta in Italia, sotto il titolo Orizzonti freddi / Cold Horizons si presentano in una ricca rassegna inedita le opere fotografiche di Dag Alveng e Herdis Maria Siegert dalla Norvegia, di Soffía Gísladóttir e Maria Kjartansdóttir dall’Islanda, di Martti Jämsä e Susanna Majuri dalla Finlandia, di Adam Jeppesen e Jeanette Land Schou dalla Danimarca, di Gerry Johansson dalla Svezia.
Una suggestiva meditazione multipla su come sia possibile percepire e interpretare i grandi spazi aperti del Nordeuropa, a confronto coi paesaggi dell’Ottocento e del Novecento italiano del museo, con le opere di Fattori, di Signorini, di Delleani – di recente celebrato a Torino in una grande mostra monografica, con il contributo anche di alcune opere delle Raccolte Frugone – di Ciardi, di Fragiacomo, di Palizzi, di Bianchi, di Grosso e di Fontanesi.

A completamento dell’iniziativa, che si effettuerà attraverso suggestive proiezioni in grande formato delle circa 120 immagini fotografiche di alta qualità, si offrirà un momento di spettacolo speciale con un’altra espressione artistica, in questo caso la danza contemporanea.

Protagonista della performance, che avrà luogo in occasione dell’inaugurazione, saràla Compagnia Diabasis Ballet diretta da Maria Grazia Sulpizi, il cui nutrito curriculum internazionale non è affatto nuovo a questo genere di collaborazioni interdisciplinari.

La performance verrà riproposta al pubblico alle Raccolte Frugone, sabato 4 aprile, ore 17.00 (biglietto del museo)

La mostra è a cura di Stella Lombardo e Cristina Piccardo, con una presentazione di Ferruccio Giromini

Orari e informazioni per la visita:

Raccolte Frugone
Orario: Mar-Ven 9.00-19.00, Sab e Dom 10.00-19.00, Lun chiuso – tel. 0039 10.322396 – 0039 010 5574739
Biglietto: Euro 4
www.museigenova.it
www.associazioneocchio.it
info@associazioneocchio.it

 

 
 

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...


Marcel Duchamp,"Nu descendant l'escalier n.2"



 

 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.