home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Articoli e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura.
Articolo di Artonweb più letto:"Urbanistica del terrain vague".
  FOCUS ON  
Libri
Guido Talarico, "Manuale semplice di arte contemporanea" (2016), cento cose da sapere per non confondere Andy Warhol con Jeff Koons.
Musei
Museo di Roma, riallestimento delle sale museali di Palazzo Braschi.
Concorsi
Concorso di idee per la progettazione di una residenza-osservatorio nel castello di Roccascalegna (Abruzzo). Montepremi € 20.000, consegna 26/07/2017.
Premi
"World Press Photo of the Year 2017" assegnato a Burhan Ozbilici (Associated Press) per la foto "Un assassinio in Turchia".
In Italia
Milano, Museo del '900, "New York New York. Arte Italiana:la riscoperta dell'America": realtà americana e miti della modernità. Fino al 17/09/2017

All'estero
Den Haag, fino a metà settembre la mostra “Architecture and Interiors. The desire for style“, l'influenza di De Stijl sulla cultura visiva dei decenni seguenti.

  CERCA NEL SITO  

Francesco Mai
di Vilma Torselli
pubblicato il 17/09/2007
Artista digitale e fotografo, Francesco Mai propone una sua "visione artistica del corso di laurea in Biologia" in forme astratte ispirate al micro-macro-cosmo.
"Senza ombra di dubbio il mio universo di riferimento è l’universo stesso inteso come micro e macrocosmo. Da questo punto di vista amo molto i libri scientifici sull’astronomia e biologia ovviamente. In particolare John D.Barrow che stimo molto. Un altro enorme riconoscimento lo devo al matematico Mandelbrot. Molti dicono che le mie opere ricordano il grande maestro HR Giger. In effetti è l’artista moderno che preferisco e stimo. Anzi è l’unico."

Sono parole di Francesco Mai, artista digitale e fotografo, che non a caso, cita un maestro del surrealismo digitale che pone il significato del proprio lavoro in una sorta di estetica del biomeccanico, frutto di una affascinante dialettica fra uomo e macchina per rappresentare un universo al tempo stesso orrido e sublime.

Nato a Milano nel 1972, Francesco Mai fin dai 13-14 anni sviluppa una grande passione per i computer e da autodidatta inizia ad occuparsi di computer-art: oggi questo artista pioniere dell' arte digitale, si colloca tra i protagonisti di questa disciplina a livello internazionale.

Le opere visibili sul suo sito personale sono tutte di recente realizzazione, esposte in varie mostre a cui Mai ha partecipato in tutto il mondo (Spagna, Cina, New York, Berlino, Canada e Australia) e segnalate sul MOCA, il museo di computer art .

Per conoscerlo meglio invito a leggere una sua intervista nella quale, in modo semplice e discorsivo, affronta non solo l'aspetto tecnico, ma anche quello che potremmo definire filosofico dell'arte digitale.

Opere di Francesco Mai sono state pubblicate sul "Magazine" del Corriere della Sera del 18/01/07 (pg 104), e su Computer Grafica numero 48 (pg 77).

Si tratta di rendering ad altissima risoluzione (14.000X10.000 pixel circa) stampabili nelle dimensioni di oltre 160X120 cm a 250 dpi e riprodotte in edizione limitata

http://www.francescomai.com/

© Copyright Francesco Mai



DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 








RIFLETTORI SU...




Emilio Vedova
"Immagine del tempo"



 

 
 
Responsabile: dr. arch. Vilma Torselli-- Webmaster: www.esseresulweb.com - Image processing by R.A.E.© 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta.