home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

Speciale Futurismo 2009
di PierLuigi Albini *
Pubblicato il 31/12/2008
Tra le diverse ricorrenze di quest’anno (prima tra tutte quella di Darwin), c’è anche il centenario del Futurismo, il cui Manifesto di fondazione fu pubblicato su Le Figaro il 20 febbraio del 1909.
Uno dei pochi fenomeni di avanguardia italiana del Novecento internazionalmente riconosciuto, il Futurismo è stato ovviamente molto discusso, sia nei suoi aspetti estetici sia a causa della sua adesione al fascismo, di cui fu – per alcuni versi – un precursore.
La sua impronta politico-sociale fu regressiva e da movimento semianarchico, qual’era alle origini, finì imbalsamato nell’accademia e nella compromissione con il regime; anzi, secondo alcune interpretazioni ne è stato persino l’alfiere, prolungando poi la sua esistenza nel secondo Futurismo (aeropittura) fino al 1944.

Rispetto a un tipo di cultura vetero-umanista prevalente in Italia, però, il Futurismo mise al centro della propria estetica la tecnica, soprattutto nella sua incarnazione nella macchina, un filone culturale nuovo per l’Italia, anche se aveva avuto dei precursori recenti. Nella sua voracità onniespressiva il Futurismo si interessò anche dei nuovi mezzi di comunicazione allora nascenti, specialmente nel Secondo Futurismo. Marshall McLuhan deve alcune delle sue intuizioni proprio al movimento, attraverso la mediazione del Vorticisimo di Wyndham Lewis, la versione inglese del Futurismo. Del resto, dalle costole del Futurismo si distaccarono anche altri movimenti che ebbero però una storia più limitata, come l’Immaginismo, il Raggismo e il Circumvisionismo.

Ma, ad un’analisi più approfondita, diviene evidente come il movimento futurista non riuscì a sfuggire davvero al clima culturale tradizionale, per cui la sua adesione alla modernità tecnologica fu piuttosto retorica, superficiale e priva di una vera epistemologia. Bisognerà aspettare Calvino, Sinisgalli, Primo Levi e il Gruppo ’63 perché i temi e le suggestioni della scienza e delle tecnica trovino cittadinanza nella letteratura italiana, e Lucio Fontana, Forma 1 e i Neofuturisti perché ciò avvenga nel campo della pittura.

Come contributo e omaggio a un movimento che nelle sue espressioni artistiche dialogò con le Avanguardie del primo Novecento e influenzò alcune di quelle successive, come il Dada e, più tardi, l’Inismo, il Situazionismo, e anche taluni aspetti della cultura alternativa degli anni ‘80, segnaliamo in ordine cronologico alcuni testi pubblicati sul Web o in edizione cartacea di autori presenti in steppa.net e alcuni tra i siti Web più interessanti, nonché le scadenze celebrative più importanti.
Vedi elenco
 
* http://www.steppa.net/

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.