home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

Arte polidimensionale
di Ivan Melzi
pubblicato il 1/10/2007
Un nuovo modo di intendere l'opera pittorica, costruzione oggettuale autonoma con attributi tattili, tridimensionali e volumetrici.
Ivan Melzi, "Dynamic", acrilico su tela, 123x72 cm
Ivan Melzi, "Volcano", acrilico su tela, 100x90 cm
Ivan Melzi, "Volumetrie", acrilico su tela gommata,
100x90 cm

Ivan Melzi è nato a Sesto San Giovanni (Milano) il 9 Giugno del 1966 e risiede e opera a Cinisello Balsamo (Mi).
Interessatosi alla pittura e alla grafica fin da ragazzo, ha frequentato scuole a indirizzo artistico-professionale conseguendo i diplomi di grafico pubblicitario e di disegnatore d'interni.

Nei primi anni di attività artistica ha prediiletto la pittura a olio, pur non trascurando il disegno a carboncino, a matita, ad acquerello o a china. I suoi soggetti erano prevalentemente paesaggi, nature morte e ritratti.
Iscritto al circolo artistico-culturale "Il Naviglio", ha partecipato a mostre e a rassegne sia regionali che nazionali, conseguendo riconoscimenti e premi.

Collaborando con architetti per la realizzazione di grandi illustrazioni, Ivan ha potuto anche avvicinare e impratichirsi con tecniche nuove come l'aerografo, strumento potente e versatile che gli ha permesso di raggiungere notevoli effetti realistici.
L'avvento dell'informatica, infine, gli ha consentito di esprimere al meglio la sua creatività.
Risale al 1980 l'acquisto del primo Mac, un vero investimento per Ivan appena quattordicenne, che gli ha aperto la strada per le prime collaborazioni con agenzie e studi pubblicitari in qualità di grafico e illustratore.
La passione e l'attenzione al costante sviluppo tecnologico lo hanno fatto poi incontrare, negli anni Novanta, col mondo del web.

Oggi Ivan Melzi è webmaster presso una agenzia di Milano.

La crescita professionale e il continuo e rapido sviluppo dell'informatica hanno finito col penalizzare a lungo l'originario amore di Ivan per la pittura che ora, anche grazie a tutte le esperienze accumulate negli altri mondi creativi, si ripropone in forme assolutamente moderne e innovative.
Lasciata l'arte figurativa, Ivan oggi crea opere tridimensionali di grande formato dove il colore è utilizzato come materia in sé e unita a elementi anomali per la pittura tradizionale, con ciò amplificandone le possibilità espressive.

Si può a ragione dire che le opere di Ivan Melzi aprano la strada a un nuovo modo di intendere l'opera pittorica come costruzione oggettuale autonoma, che il nostro artista ama definire "polidimensionale".
Ed in effetti, anche grazie all'utilizzo di materiali innovativi e inconsueti, i suoi quadri sono tattili, tridimensionali e volumetrici, particolarmente adatti ad ambienti moderni e hi-tech.

MA COS'E' ESATTAMENTE L'ARTE POLIDIMENSIONALE?

Così risponde l'artista: L'arte POLIDIMENSIONALE è stata ideata dal sottoscritto nel 2006, dopo lunghi periodi di sperimentazione dei materiali, colori, supporti....

Si tratta di creare un'opera unica nel suo genere perchè la tecnica da me realizzata unisce la pittura astratta alla scultura; infatti dopo la stesura del colore ed una volta asciugato il supporto (tela o gomma) viene posizionato su di un pannello forex e per mezzo di particolari schiume, viene manipolato, generando forme plastiche insolite che garantiscono esemplari unici.
Le dimensioni solitamente sono oltre un metro ma ho realizzato anche quadri più piccoli e dittici / trittici. Per visionare nuove creazioni o per info su esposizioni in Milano ed altre città: www.ivanmelzi.com

Chi fosse interessato ad esporre alcune mie opere nel proprio spazio espositivo, può contattarmi a: info@ivanmelzi.com

http://www.ivanmelzi.com

© Copyright Ivan Melzi


DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.