home
arte
architettura
arte moderna
art reader
fotografia
nuove tendenze
nonsoloarte
pillole
purezza formale
concorsi
eventi e mostre
artisti
collaborazioni
testi
links
contatti

  APPUNTI  
Testi e commenti di Vilma Torselli su Antithesi, giornale di critica d'architettura. In Artonweb l'articolo più letto: La linea curva
  FOCUS ON  
Libri
L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell'arte contemporanea” di Francesco Bonami: all'arte contemporanea non bastano più le idee che cercano di essere una più rivoluzionaria dell'altra perché ha esaurito il suo potere di stupire.
Musei
A Serra San Quirico (AN), Nuovo Museo di arte contemporanea per celebrare i 20 anni del Premio Ermanno Casoli ed esporre le opere di tutti i vincitori fino ad oggi.

Concorsi
Pontenure (PC), concorso per un progetto pilota di arredi urbani lungo i cammini storici del tratto piacentino della via Francigena e del Cammino di San Colombano.

Premi
Mies van der Rohe 2019, premio biennale per l'architettura assegnato dalla UE, premiati Lacaton & Vassal architectes, Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture.

In Italia
Matera, la mostra "Salvador Dalí- La Persistenza degli Opposti", nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci. Fino al 30 novembre 2019.

All'estero
Parigi, al Musée National Picasso-Paris "Picasso, Obstinément Méditerranéen", il Mediterraneo nella vita e nelle opere di Pablo Picasso. Fino al 6 ottobre 2019.

  CERCA NEL SITO  

Quarant'anni dalla morte di Walter Gropius
di Vilma Torselli
pubblicato il 4/7/2009
"Formiamo dunque una nuova corporazione degli artigiani, senza però quell’arroganza di classe che vorrebbe erigere un muro di alterigia tra artigiani e artisti! Impegniamo insieme la nostra volontà, la nostra inventiva, la nostra creatività nella nuova attività edilizia del futuro, la quale sarà tutto in una sola forma: architettura e scultura e pittura, e da milioni di mani di artigiani si innalzerà verso il cielo come simbolo cristallino di una nuova fede che sta sorgendo" (Walter Gropius)
Il 4 luglio del 1969 moriva nella sua casa di Boston
Walter Gropius
(1883–1969)

A quarant’anni dalla sua morte, si può affermare con prospettiva storica sufficientemente ampia che Gropius è l’architetto tedesco che meglio rappresenta le caratteristiche talvolta contradditore della cultura di matrice gotica di una nazione nella quale sempre si mescolarono logica e razionalità con idealismi utopici si stampo romantico.

Oltre ad un curriculum professionale di straordinaria ampiezza e qualità, tra le imprese storiche di Walter Gropius spicca la fondazione della Bauhaus di Weimer nel 1919 (poi trasferita a Dassau), "casa della costruzione", scuola di arti e mestieri derivata dalla Werkbund, associazione di architetti interessati a sperimentazioni urbanistiche e progettuali organicamente inserite nel contesto sociale ed economico, alla quale già nel 1911 aveva aderito lo stesso Gropius.
Nelle intenzioni programmatiche, la Bauhaus vuole accogliere tutte le attività visuali, ponendosi lo scopo di unificarne i linguaggi sopprimendo rigide suddivisioni categoriche tra architettura, scultura, pittura, artigianato artistico.

Scrive Antonino Saggio: "Nel 1926 si inaugura la nuova sede del Bauhaus. A Dessau tutti i ponti con l'edilizia del passato vengono drasticamente eliminati. In particolare il nuovo edificio cancella ogni idea di tipologia edilizia, di continuità strutturale, di morfologia urbana, di cornice prospettica, di stile storico e infine di cattedrale, intesa come carica simbolica e comunicativa attribuita all'architettura.....", sintetizzando i caratteri fondamentali di un concetto di insegnamento e formazione professionale dell'architetto moderno che Gropius pone a fondamento del manifesto programmatico della Bauhaus.

Nell'occasione di questa ricorrenza è stato pubblicato nella sezione Cultura del numero del Corriere del Ticino un mio articolo dal titolo "Walter Gropius. Con la Bauhaus e il razionalismo ampliò i confini dell’architettura", sintetico excursus nella sua vicenda personale e professionale e breve storia della Bauhaus, uno dei fenomeni culturali più incisivi di tutto ill '900.
L'articolo in pdf
link:
Archivio della Bauhaus

DE ARCHITECTURA
di Pietro Pagliardini


blog di Efrem Raimondi


blog di Nicola Perchiazzi
 







RIFLETTORI SU...

Carlo Carrà,
"La Galleria di Milano"


 
 

© Tutto il contenuto del sito è protetto dalle leggi sul Copyright.Tutti i diritti sulle immagini e sui testi pubblicati sono riservati agli autori e sia immagini che testi non possono essere riprodotti senza il loro consenso. Le immagini presenti tratte da internet hanno esclusiva funzione di documentazione ed informazione, mancando in via assoluta ogni finalità di lucro, nel rispetto dell'art. 70 comma 1 bis, L. 633/1941. Qualora la loro pubblicazione violasse diritti d'autore, esse verranno prontamente rimosse previa richiesta. Responsabile del sito: dr.arch. Vilma Torselli.